« »

Europe Day

Perché una festa dell’Europa?

La festa dell’Europa (9 maggio) celebra la pace e l’unità in Europa. La data è l’anniversario della storica dichiarazione di Schuman. In occasione di un discorso a Parigi, nel 1950, l’allora ministro degli Esteri francese Robert Schuman ha esposto la sua idea di una nuova forma di cooperazione politica per l’Europa, che avrebbe reso impensabile una guerra tra le nazioni europee.

La sua ambizione era creare un’istituzione europea che avrebbe messo in comune e gestito la produzione del carbone e dell’acciaio. Un trattato che dava vita ad una simile istituzione è stato firmato appena un anno dopo. La proposta di Schuman è considerata l’atto di nascita di quella che oggi è l’Unione europea.

Oggi, 67 anni dopo, l’Unione europea è composta da 27 paesi che condividono valori, diritti, risorse. La maggior parte anche la moneta: l’euro. Grazie all’Ue e agli accordi di Schengen, gli europei possono viaggiare senza ostacoli da Tallinn, in Estonia, a Lisbona, in Portogallo, dal mar Baltico all’oceano Atlantico.

L’Unione europea non è ancora perfetta. C’è ancora tanta strada da fare prima di raggiungere un’organizzazione pienamente democratica che dia voce ai suoi oltre 500 milioni di cittadini. Ma traguardi come il rispetto della dignità umana, la libertà, l’uguaglianza, la solidarietà e la giustizia sono impagabili. Va ricordato che oltre 70 anni fa si chiudeva il conflitto più violento della storia dell’umanità: la Seconda guerra mondiale. Oggi, le sfide principali sono i cambiamenti climatici, la perdita di biodiversità, la disoccupazione, l’accoglienza ai migranti, la fame nel mondo e il terrorismo.

Anche, noi, nel nostro piccolo con questa breve ma intensa manifestazione vogliamo celebrare l’Europa, che già ampiamente stiamo vivendo e respirando grazie ai due progetti Erasmus plus GAME e LED perché il nostro obiettivo è  “Coltivare insieme il futuro dell’Europa per un mondo migliore” in quanto, come diceva Schuman, “la pace mondiale non potrà essere salvaguardata se non con sforzi creativi, proporzionali ai pericoli che la minacciano”.

Ora diamo avvio alla manifestazione che vedrà nascere la bandiera europea attraverso le impronte che ognuno di voi lascerà impresse su questo pannello bianco e i valori europei, da voi scritti sui cartoncini colorati che descriverete e commenterete, faranno da splendida cornice al quadro della nostra Europa. Mentre, i palloncini li farete volare dopo il come down time….sulle note dell’inno alla gioia suonato dai vostri compagni. A voi la parola (Vai in ordine per classe)

Prima del volo dei Palloncini:

Bene, adesso è il momento di far volare liberi nel cielo i palloncini colorati che simbolicamente rappresentano ognuno di noi, uno diverso dall’altro ma uniti, solidali, vicini nella diversità. Contiamo insieme 10-9-8…….e alla fine diciamo HAPPY BIRTHDAY EUROPE / BUONA EUROPA A TUTTI.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *